Bio Snail siero viso antiage bava di lumaca: review

giovedì, gennaio 18, 2018

Se dovessi fare un bilancio cosmetico dell’anno appena passato, citeri alcuni prodotti che hanno in qualche modo influito in maniera positiva sulla mia skincare.

Tra questi includerei senz’altro il siero viso Bio Snail, a base di bava di lumaca.

 

bio snail siero-01

Chi mi segue da un po’ conosce già il mio pensiero sul mucopolisaccaride di lumaca: è un ingrediente portentoso per la pelle.

Composto da allantoina, collagene, acido lattico e glicolico,  vitamine e minerali è unico nel suo genere e non replicabile in laboratorio.

Ha numerose proprietà cosmetiche:

- rigenerativa della pelle;

- antiossidanteriduce la formazione dei radicali liberi, anche da esposizione UV prevenendo i danni e segni cutanei causati dal fotoinvecchiamento;

- cicatrizzante - promuove la proliferazione dei fibroplasti, essenziale per la guarigione delle ferite senza la formazione di cicatrici;

- protettiva dagli agenti atmosferici;

- idrorestitutiva.

Il suo impiego risale all’antichità, ma solo negli anni ‘80 è iniziato il vero exploit cosmetico, in seguito alla scoperta di alcuni allevatori di lumache, in Cile, che notarono come le loro ferite cutanee esposte alla bava guarissero in maniera rapida e senza cicatrici.

Bio Snail è una giovane azienda italiana che produce prodotti, certificati eco-biocosmesi e cosmetica bio-diversa, contenenti alte percentuali di bava di lumaca con aggiunta dell’innovativa “active water”, acqua attiva,  un estratto enzimatico che ne abbassa il peso molecolare per far penetrare meglio il prodotto e farlo agire in profondità.

Siero di bellezza a base di Bava di Lumaca (90%), che grazie ai suoi attivi naturali è ideale per illuminare, idratare e contrastare i segni dell’età di viso, collo e decoltè. Un vero e proprio siero prezioso che grazie a tutti i suoi componenti come la Bava di Lumaca (nutriente), l’Active Water Bava di Lumaca (elasticizzante), Acqua di Rosa Damascena (tonificante), l’Acido Jaluronico (anti-age), l’Estratto di Malva Biologico (emolliente e lenitivo), la Glicerina Vegetale, il Succo di Aloe Vera Biologico e l’Olio d’Oliva (idratanti), rassoda e tonifica, schiarisce piccole discromie cutanee e leviga la pelle. L’uso prolungato ed abbinato alla Crema Viso Snail Secretion 66% aiuta a rendere la pelle più distesa e ad eliminare i segni della stanchezza sul viso.

Inci: Snail Secretion Filtrate Extract, Snail Secretion Filtrate, Aloe Barbadensis Leaf Juice (*), Glycerin, Propanediol, Citric Acid, Polyglyceryl-4 Caprate, Rosa Damascena Flower Water (*), Malva Sylvestris Leaf Extract (*), Hydrolyzed Hyaluronic Acid, Olea Euroaea Oil (**), Aqua, Benzyl Alcohol, Xanthan Gum, Parfum, Sodium Benzoate, Ethylhexylglycerin, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Potassium Sorbate.

(*) ingredienti provenienti da agricoltura biologica (**) ingrediente a sostegno della Biodiversità
* Costituita da Secreto di Bava di Lumaca ed Estratto Active

€ 40 circa per 30 ml

Reperibile su PrimoBio, Bellaecobio, Macrolibrarsi e gli e-shop che distribuiscono il brand

Utilizzo ciclicamente sieri a base di bava di lumaca e penso che siano un must  nella skincare di ogni tipologia di epidermide.

Il siero viso Bio Snail è contenuto in flacone in vetro trasparente munito di comodo contagocce, inserito in una scatolina di cartone.

Sono ripetitiva, ma per me gli imballaggi di cartone sono superflui e contro una vera filosofia green: avrei preferito magari un contenitore di vetro ambrato, che garantisse una protezione del prodotto dalla luce, con un qualche sigillo. Mi rendo conto che le motivazioni che spingono un’azienda ad utilizzarne sono di carattere vario, ma continuo a restare dell’idea che siano facilmente sostituibili e non proprio in linea con l’etica eco-bio.

Ha una colorazione biancastra, una consistenza denso liquida e una profumazione leggera, fresca e piacevole.

Sebbene adori la bava di lumaca e il suo effetto sul viso, molte volte con la stagione fredda mi trovo ad abbandonare questa tipologia di prodotti perché, essendo liquidi, tendono ad asciugarsi troppo velocemente sulla mia pelle a tendenza secca.

Questo siero si differenzia dai molti già provati proprio per questa particolarità: la sua consistenza denso liquida permette di applicare il prodotto massaggiandolo sul viso per favorirne l’assorbimento.

Nonostante la bava sia presente in alta percentuale, il 90%, è infatti associata ad altri attivi come la glicerina, il succo di aloe vera e l’olio d’oliva del ducato di Parma, che permettono di veicolarla maggiormente.

Lo utilizzo solitamente come trattamento serale: sono infatti le ore notturne quelle in cui la pelle si rigenera attivando i propri meccanismi di autoriparazione.

Poche gocce applicate con un leggero massaggio lasciano il viso vellutato con un leggero velo di idratazione. Completo, dopo qualche minuto, passando un paio di gocce del siero Mami drops Lalei, diventato per me irrinunciabile, garantendomi un’idratazione ottimale senza ungere.

Applicato con costanza garantisce risultati visibili su piccole linee di espressione, luminosità e trama della pelle, migliorandone la compattezza.

L’ho utilizzato con soddisfazione anche in combo con dermaroller e mi ha aiutata molto a diminuire il rossore che ne consegue, ripristinando più in fretta lo stato di equilibrio generale della pelle.

Voi avete mai provato questo magico ingrediente o ne siete tentate? Cosa ne pensate?

Vi abbraccio.

  • Share:

You Might Also Like

10 commenti

  1. Biosnail era nel mio anti-wishlist di Natale XD Non ho nulla contro il marchio ma sembra che mi perseguiti e me lo ritrovo ovunque, ma a parte questo sembra un bel siero, molto ricco di bava di lumaca. Mi piace in genere come ingrediente, anche se mai a queste percentuali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con alcuni brand succede anche a me :) Come siero viso è ottimo e alla pelle fa un gran bene. Ti abbraccio Pier!

      Elimina
  2. Anche io amo la bava di lumaca e mi dispiace che nella maggioranza dei casi sia abbinata all'aloe vera, che purtroppo da alcuni mesi a questa parte non posso più usare sul viso a cuor leggero, pena reazioni spiacevolissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, nel tuo caso forse andrebbe meglio la bava pura, se ultimamente l'aloe ti da fastidio. Ne ho provate di diverse. Ti abbraccio

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Benedetta. Purtroppo se mi lasciate link sono costretta a rimuovere i commenti.

      Elimina
  4. Ciao Federica, sai quanto io abbia amato questo siero e mi sono ripromessa di riacquistarlo. Per me rimane uno dei migliori a base di bava di lumaca non avendo particolari imperfezioni sul viso. Complimenti per la dettagliata recensione. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, si, ricordo che era piaciuto anche a te. Rimango tentata di acquistare anche la crema del brand :) Ti abbraccio

      Elimina
  5. Ciao, io l'ho comprato al SANA quest'anno insieme al contorno occhi. Non vedo l'ora di provarlo ma ho ancora qualche prodotto da smaltire. Mi sa che con questo ritmo diventerà parte della mia skincare invernale. Questo articolo mi ha fatto ancora più voglia di usarlo, la bava di lumaca è una delle sostanze che preferisco applicare sulla mia matura pelle. Ciao Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, contenta di averti istigato all'utilizzo :)

      Elimina

Ogni vostro commento è per me importante.
Grazie di cuore! ♥